Calabria in zona gialla: studenti superiori in presenza al 70%, Dad per famiglie che la richiedono. ORDINANZA

Stampa

Il presidente della Regione Calabria, Nino Spirlì, ai fini del contenimento della diffusione del Covid-19, ha firmato l’ordinanza che dispone le misure della “zona gialla”, in attuazione dell’ultimo provvedimento del ministro della Salute, firmato ieri. Le nuove misure saranno in vigore da lunedì 10 maggio.

Scuole
“Sino alla conclusione dell’anno scolastico 2020-2021 – è scritto nel provvedimento –, l’attività didattica delle scuole di ogni ordine e grado si svolge in applicazione dell’articolo 3 del decreto-legge 22 aprile 2021 n.52 “disposizioni urgenti per le attività scolastiche e didattiche delle scuole di ogni ordine e grado e per l’istruzione superiore” (che prevede fino alla classe terza delle scuole secondarie di primo grado, la didattica integrale in presenza)”, mentre “le istituzioni scolastiche secondarie di secondo grado statali e paritarie e delle Scuole di istruzione e formazione professionale proseguono a limitare la didattica in presenza a non più del 70% della rispettiva popolazione studentesca”.

E poi la raccomandazione: “per le stesse scuole superiori, nell’ambito della propria autonomia, si raccomanda di adottare un’organizzazione che preveda: la presenza in ciascuna rispettiva aula di non più del 70% degli studenti rispetto alla capienza prevista; di garantire e rendere pienamente fruibile la didattica integrata online, in modalità sincrona per la restante parte degli studenti non presenti in aula; di favorire la didattica digitale integrata per tutti gli studenti le cui famiglie ne facciano esplicita richiesta con modalità specificamente definite, nell’ottica di una migliore gestione della ripresa della didattica in presenza”.

Zone rosse

“Il nuovo provvedimento prevede, infine, che «restano efficaci le disposizioni previste nelle ordinanze contingibili e urgenti n. 33/2021 (nel Comune di Delianuova), n. 32/2021 (nel Comune di Belvedere di Spinello), n. 30/2021 (nei Comuni di Montalto Uffugo e di Mileto-Frazione di Paravati)” che dispongono le misure delle “zona rossa”. Cessano di produrre la propria efficacia le ordinanze relative ai Comuni di Careri (n. 31/2021) e Rocca Imperiale (29/2021), per i quali si applicano le misure da “zona gialla” fissate per tutto il territorio regionale.

ORDINANZA

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur