Cade controsoffitto in aula, maestra ferita. Genitori si rifiutano di portare figli a scuola

WhatsApp
Telegram

Il fatto è successo in una scuola elementare di Bosa (Oristano): un pezzo di controsoffitto è crollato e ha colpito un’insegnante. Denuncia l’episodio la Gilda di Oristano.

Un pezzo di controsoffitto intriso d’acqua è caduto in aula mentre si svolgeva la lezione nella Scuola Primaria di Bosa.

I calcinacci hanno colpito al collo l’Insegnante alla quale i Medici del pronto soccorso hanno assegnato 15 giorni di prognosi e prescritto l’uso del collare.

Salvo invece l’alunno al cui posto, in quel momento, sedeva l’Insegnante.

Ora i Genitori, preoccupati e spaventati, rifiutano di far entrare i bambini in aula. Al Sindaco chiediamo un intervento urgente per mettere in sicurezza la scuola risanandola dalle infiltrazioni d’acqua” scrive la Gilda degli insegnanti di Oristano.

Raffaella Paita, capogruppo di Italia Viva in Commissione Trasporti alla Camera, ha così commentato l’accaduto: “Come dimostra il caso dell’insegnante di Oristano, anche le strutture scolastiche italiane hanno un urgente bisogno di interventi di manutenzione. La qualità dell’insegnamento ha come presupposto fondamentale la funzionalità delle strutture destinate a ospitare le lezioni. Se, come spesso accade in Italia, le aule sono non solo fatiscenti ma in condizioni addirittura tali da mettere a repentaglio l’incolumità di insegnanti e alunni, è evidente che si rischia di compromettere tutto il processo formativo. Abbiamo per questo ritenuto necessario allargare anche alla scuola, il piano di investimenti previsto da Italia Viva per contrastare il dissesto idrogeologico e rilanciare l’economia“.

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur