“Se butti male….Finisce in mare!”, progetto per prevenire il problema del beach litter

di redazione
ipsef

item-thumbnail

“Se butti male….Finisce in mare!” è il titolo del progetto organizzato da Legambiente e Corepla.

Il progetto, come riferisce “Siciliainformazioni .com”, nasce dalla situazione che caratterizza le spiagge siciliane, spesso invase da rifiuti, e si propone di approfondire il problema dei rifiuti che finiscono in mare e sulle spiagge, capire insieme come si possa contribuire con le proprie scelte a prevenire il problema del beach litter, imparando a differenziare di più e meglio i rifiuti.

Le scuole partecipanti al progetto, al momento, sono 14 e sono ubicate nelle città di Palermo, Catania, Taormina, Agrigento, Bagheria, Modica, Donnalucata, Catalabiano. Le classi coinvolte sono 43.

Le classi saranno seguite da  educatori dei circoli costieri e avranno a disposizione una guida per approfondire i temi del marine litter, delle microplastiche e dei rifiuti in mare e in spiaggia, ricevendo anche un diario per l’attività di monitoraggio scientifico. 

Gli studenti svolgeranno, inoltre, attività di ‘children science’, partecipando al monitoraggio beach litter su quantità e tipologia di rifiuti in spiaggia.

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione