Busto Arsizio, proroga contratto al 31 agosto per supplenza conferita su posto vacante in organico di diritto

di Lalla
ipsef

UGL Scuola – “Il giudice del lavoro, a seguito di un ricorso presentato dall’Ugl Scuola presso il Tribunale di Busto Arsizio, ha riconosciuto giuridicamente ed economicamente ad un lavoratore, iscritto alla nostra organizzazione, la proroga fino al 31 agosto della supplenza conferita su posto vacante in organico di diritto, condannando l’amministrazione alle relative spese di giudizio”.

UGL Scuola – “Il giudice del lavoro, a seguito di un ricorso presentato dall’Ugl Scuola presso il Tribunale di Busto Arsizio, ha riconosciuto giuridicamente ed economicamente ad un lavoratore, iscritto alla nostra organizzazione, la proroga fino al 31 agosto della supplenza conferita su posto vacante in organico di diritto, condannando l’amministrazione alle relative spese di giudizio”.

Lo rende noto il segretario nazionale dell’Ugl, Giuseppe Mascolo, spiegando che si tratta “di un risultato molto importante per la nostra organizzazione sindacale. Siamo soddisfatti per il risultato raggiunto, ma è impensabile che per veder riconosciuti i propri diritti i lavoratori debbano continuare ad agire per vie legali.

Si tratta di situazioni che andrebbero evitate fin dall’inizio, non solo perché non rispettano i principi di meritocrazia, ma perché in molti casi le spese di giudizio vanno ad aggravare la situazione già precaria del debito pubblico e di certo non migliorano il funzionamento delle pubbliche amministrazioni”.

Versione stampabile
anief
soloformazione