Bussetti: stipendio docenti e ATA fermo da troppi anni

di redazione

item-thumbnail

 “Lo stipendio dei docenti è fermo da anni e ho convocato i sindacati per discutere l’aumento ai docenti e al personale amministrativo”. Così il ministro dell’Istruzione Marco Bussetti su Sky.

Il riferimento è all’intesa del 24 aprile 2019. C’è già stato un primo incontro con i sindacati, ma certamente si è ancora lontani dal raggiungere un risultato.

In questi mesi il Ministro Bussetti ha detto che il Governo punta ad aumenti stipendiali a tre cifre impegnandosi a stanziare risorse per il triennio 2019-21 per recuperare la perdita del potere d’acquisto degli stipendi dell’intero comparto.

Nel comunicato dei sindacati, inoltre, si legge che “entro il triennio di vigenza contrattuale saranno reperite ulteriori risorse destinate al personale della scuola per allineare gradualmente gli stipendi alla media di quelli degli altri Paesi europei.

Insegnanti mal retribuiti

In merito agli aumento di stipendio il Ministro ha afferma qualche settimana fa  “Lo meritano, è doveroso. Dovremo anche attivare nuove procedure di reclutamento, dobbiamo ringiovanire il corpo docenti“.

Versione stampabile
Argomenti:
soloformazione