Bussetti: libri di testo meno cari e via propaganda politica

di Nino Sabella
ipsef

item-thumbnail

Il Ministro Bussetti, intervistato da La Verità, è intervenuto anche sui libri di testo e sulla presunta propaganda politica di cui alcuni testi sarebbero portatori.

Libri di testo e autonomia scolastica

La scelta dei libri di testo, ha premesso Bussetti, è di competenza delle singole scuole autonome e attiene alla libertà di insegnamento.

Il Ministro, rispondendo ad una precisa domanda sulle intenzioni di alcuni insegnanti di “indottrinare” gli studenti, ha affermato di confidare nel senso di responsabilità degli insegnanti, sebbene possano esserci delle eccezioni.

I ragazzi, inoltre, hanno oggi la possibilità di verificare più facilmente quanto viene detto loro.

Risparmi famiglie e superamento propaganda politica

Nonostante la fiducia nei docenti, il Ministero – ha affermato Bussetti – è in contatto con editori e associazioni di libri, con i quali sta parlando intensamente al fine di conseguire due obiettivi:

  1. far risparmiare le famiglie;
  2. lasciar fuori dai libri di testo la propaganda politica.
Versione stampabile
Argomenti:
anief banner
soloformazione