Bussetti: sì allo smartphone per uso didattico, no alle chat

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Il Ministro Bussetti si è espresso sulla decisione della Francia di vietare i cellulari a scuola.

Il Ministro, come riferisce l’Ansa, afferma di non essere d’accordo con la legge francese e ribadisce che, se utilizzate per la didattica, le nuove tecnologie possono fare il loro ingresso in aula.

Ogni scuola adotta un regolamento che regola l’uso di questi strumenti- spiega – l’importante è che se ne faccia un buon uso”.

Parere negativo, invece, per le chat su WhatsApp  dichiarandosi, al riguardo, “refrattario”.

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione