Bussetti: rinnovata intesa per promuovere la Carta della Legalità

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Il Ministro Bussetti, tramite la propria pagina FB, ha annunciato il rinnovo della Carta d’intenti tra il MIUR Social, il Ministero della Giustizia, il Consiglio Superiore della Magistratura, l’Autorità Nazionale Anticorruzione, la Direzione Nazionale Antimafia e Antiterrorismo e l’Associazione Nazionale Magistrati per promuovere la Carta della Legalità.

Bussetti ha evidenziato l’intento di mettere a disposizione degli studenti dei professionisti di alto livello, affinché possano conoscere i loro diritto e i loro doveri.

Il Ministro ha concluso affermando che ai giovani si deve dire chiaramente che senza legalità non può esserci coesione sociale.

Il Post

Questa mattina abbiamo rinnovato la carta d’intenti tra il MIUR Social, il Ministero della Giustizia, il Consiglio Superiore della Magistratura, l’Autorità Nazionale Anticorruzione, la Direzione Nazionale Antimafia e Antiterrorismo e l’Associazione Nazionale Magistrati per promuovere la Carta della Legalità.

Vogliamo mettere a disposizione dei ragazzi professionisti di alto livello che in questo percorso formativo diventeranno interlocutori privilegiati, maestri, guide. Le #scuole potranno organizzare in autonomia e in collaborazione con tutti i soggetti che hanno firmato l’Intesa, incontri, seminari o attività. All’interno degli istituti o direttamente nei luoghi in cui viene amministrata e regolata la giustizia.

Stiamo offrendo agli studenti delle scuole italiane occasioni di conoscenza e di approfondimento dei loro diritti e dei loro doveri, del funzionamento dello Stato, dei valori alla base della nostra convivenza custoditi all’interno della Costituzione.

Dobbiamo dire con chiarezza ai giovani che senza legalità, giustizia e rispetto della regole non esiste coesione sociale.

Versione stampabile
anief
soloformazione