Bussetti “politica e propaganda non devono entrare a scuola”

Stampa

Il Ministro Bussetti, in visita a Santarcangelo in Romagna si è soffermato sugli obiettivi che gli insegnanti devono porsi nel loro ruolo educativo.

La scuolaha affermato il Ministrodeve lavorare sull’orientamento, guardando alle attitudini dei ragazzi, al tesoro che c’è dentro di loro da esprimere in futuro

Bussetti ha ribadito poi un principio che guida il suo modo di vedere la professione docente: “Da valutare, poi, non è la persona, ma la preparazione in una materia o in una disciplina” concludendo “la scuola deve essere un luogo di formazione di coscienze libere, critiche, curiose e aperte al mondo. Ma l’ideologia e la propaganda non devono entrare nella scuola: la passione politica è un valore e la scuola deve fornire le conoscenze storiche e culturali indispensabili alla creazione di coscienze libere di esprimersi e orientarsi nella società”

Bussetti: insegnanti meritano sempre rispetto, stima e fiducia

Stampa

Concorso STEM. Minicorso di inglese e informatica, simulatori disciplinari consulenze Skype. Nuovi percorsi rapidi, mirati e intensivi