Bussetti: non ci saranno graduatorie regionali

di Nino Sabella
ipsef

item-thumbnail

Il Ministro Bussetti, parlando ancora della regionalizzazione della scuola, ha voluto chiarire che le “norme generali sull’istruzione non si toccano assolutamente, la scuola rimane quella che è”. 

L’intento, come riferisce l’Ansa, è quello di migliorare alcuni aspetti della scuola. Non ci saranno, prosegue il titolare del Miur, graduatorie regionali e non c’è la volontà di regionalizzare la scuola.

Del resto – afferma ancora Bussetti – l’autonomia scolastica è già prevista da quasi 20 anni. Stiamo solo dando delle opportunità, non introducendo novità. Questo non potrà che portare esempi virtuosi e migliorare il sistema nazionale che rimane quello che è oggi

Il Ministro ha infine affermato:  “Migliorando il territorio automaticamente si dà qualità al servizio scolastico. E sul sud noi stiamo già intervenendo”.

Versione stampabile
Argomenti:
anief banner
soloformazione