Supplenze, Bussetti “problema nazionale, organici devono essere stabili”

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Nei giorni scorsi, abbiamo riferito sulle 12 mila cattedre, che resteranno vacanti in Lombardia dopo le immissioni in ruolo per mancanza di aspiranti, e che saranno destinati alle supplenze.

Organici, in Lombardia oltre dodicimila posti vacanti per i precari

Problema supplenze

Il Ministro Bussetti, come riferisce l’Ansa, è oggi intervenuto sulla questione, evidenziando che il problema dei supplenti non è solo della Lombardia ma dell’intera Penisola:

Sono 6.500, sui 57 mila a livello nazionale, i docenti che “in questi giorni” vengono assunti in Lombardia. Il ministro dell’Istruzione Marco Bussetti lo ha spiegato ai microfoni del TgR Lombardia sottolineando che quello dei supplenti “non è solo un problema lombardo ma nazionale

Soluzioni

Il Ministro ha poi dichiarato che il succitato problema è all’attenzione del Governo, il cui obiettivo è quello di dare stabilità agli organici e alle scuole:

“E’ un tema per noi importante e cercheremo, nella scuola che vogliamo avere dando organici stabili a tutte le scuole, di lavorare di conseguenza” 

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione