Bussetti: La scuola è il luogo principale di inclusione

Stampa

Non sarebbe vero che Marco Bussetti abbia detto in un’intervista “a scuola tuteliamo gli studenti immigrati, ma prima i nostri figli”.

A correggere il tiro è proprio il Ministro dell’Istruzione.

Parlando nel corso di un’altra intervista – rilasciata quest’ultima – al sito L’Inkiesta, Bussetti ha precisato di aver detto una cosa diversa.

In merito all’andamento demografico in Italia e agli effetti che il calo delle nascite porterà sul sistema di istruzione, Bussetti ha precisato che “La scuola è il luogo principale di inclusione della nostra società. Uno dei miei primi atti da Ministro è stato insediare l’Osservatorio dedicato al MIUR proprio per migliorare la qualità dei percorsi di studio e della vita a scuola di ogni studente. Questo governo è impegnato a garantire a ogni bambino e ragazzo una formazione di qualità. Perché da questa dipende il domani del Paese”.

Stampa

Eurosofia: TFA SOSTEGNO VI CICLO, cosa studiare? Oggi alle 16.00 ne parliamo con gli esperti