Bussetti: la ricreazione può durare di più. Rientra nell’autonomia scolastica

WhatsApp
Telegram

Una ricreazione più lunga è possibile. Parola di Bussetti data durante un’intervista a Rai Isoradio. Il ministro dell’Istruzione ha affermato che anche la durata della ricreazione, la pausa che serve a spezzare l’orario delle lezioni, attiene all’autonomia scolastica.

La scuola ha la propria autonomia – ha sottolineato Bussetti – anche dal punto di vista dell’orario. Se gli studenti manifestano l’esigenza di un  periodo più lungo di ricreazione o di pause di ricreazione più frequenti, la scuola può considerarli, è facoltà della scuola ed è possibile che la ricreazione venga prolungata“.

La scuola, in virtù dell’autonomia scolastica anche  nel decidere la durata della ricreazione, non può però non osservare il tempo minimo di dieci minuti previsto proprio da una storica circolare ministeriale.

WhatsApp
Telegram

Concorso a cattedra ordinario secondaria, il corso Orizzonte Scuola: aggiornato con esempi di prova orale già pronti e simulatore EDISES per la prova scritta. A 150 EURO