Bussetti: 40mila docenti di sostegno e concorsi, la ricetta contro il precariato

di redazione
ipsef

item-thumbnail

In tema di investimenti nelle scuole italiane “stiamo lavorando su tanti fronti, partendo dall’idea di tamponare una situazione che ormai è critica e dura da anni sul sostegno. Quindi avvieremo una certificazione dei corsi per 40mila nuovi docenti specializzati in sostegno nei prossimi tre anni, già per 14mila sono aperti i bandi per questo anno scolastico. Stiamo inoltre investendo” sul “reclutamento perché il precariato è un problema”.

Lo ha detto il ministro dell’Istruzione Marco Bussetti, a margine di un convegno a Firenze dal titolo ‘Primo investimento l’educazione. Qualità e competenza dei giovani per il Paese”.

“Vogliamo – ha continuato – arrivare a dare dignità ad una professione come quella del docente che vede molti, anzi decine di migliaia di docenti, lavorare da molti anni a tempo determinato. Vorremmo avviare le procedure concorsuali per la loro stabilizzazione. E poi investiamo nell’edilizia scolastica e in tanti altri aspetti”.

Versione stampabile
Argomenti:
soloformazione