Bussetti: insegnanti meritano sempre rispetto, stima e fiducia

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Il Ministro Bussetti ha voluto non far passare sotto silenzio un altro episodio che vede un’insegnante picchiata dai familiari di un alunno a causa di una nota disciplinare. 

Questo il messaggio del Ministro

Sono vicino all’insegnante che in Sicilia è stata picchiata dai familiari di un alunno per una nota disciplinare. Simili episodi di violenza vanno condannati fermamente. Chi ha un ruolo fondamentale nella crescita dei nostri ragazzi merita sempre rispetto, stima e fiducia.

Mai e poi mai la violenza, che sia verbale o fisica, può essere considerata una reazione ad una nota, un voto negativo o qualunque altro rimprovero da parte di un docente. Non conosciamo bene i fattidichiarano Leonardo La Piana (segretario generale Cisl Palermo Trapani) e Vito Cassata (segretario Cisl Scuola Palermo Trapani) – e il motivo per cui le donne che hanno aggredito l’insegnante hanno ritenuto sbagliato il suo atteggiamento nei confronti del bambino. Esistono degli organi interni alla scuola ai quali eventualmente riferire. Per gli operatori della scuola che lavorano spesso in difficili condizioni, è fondamentale agire in condizioni di serenità. Tutti questi episodi riaccendono i riflettori sul modello educativo nelle scuole e nelle famiglie che deve mirare piuttosto al rispetto necessario nei confronti di chi ha da sempre un ruolo fondamentale nel percorso di crescita dei nostri ragazzi“.

Versione stampabile
Argomenti:
anief banner
soloformazione