Bussetti: avvio anno scolastico regolare, ecco le graduatorie da cui si assumerà in ruolo

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Il Ministro Bussetti ha risposto, oggi, al question time alla Camera, affrontando il tema dei vuoti di organico che potrebbero determinarsi in seguito all’uscita di numerosi docenti e ATA con quota 100.

Pensione quota 100: domande presentate

Sino a ieri, le domande presentate erano pari a 15.234.

Delle succitate domande 12.157 sono state inoltrate da docenti.

Bussetti: misure per colmare vuoti organico

Il Ministro, ad una precisa domanda, ha risposto che l’avvio dell’anno scolastico sarà regolare, in quanto il Governo e il Miur hanno predisposto una serie di misure (ossia concorsi) che permetteranno di coprire le numerose cattedre che resteranno libere.

Scuola secondaria

Per quanto riguarda la scuola secondaria, Bussetti ha ricordato che le assunzioni avverranno da:

  • concorso 2016 (vincitori e idonei);
  • concorso 2018 riservato agli abilitati;
  • concorso ordinario che sarà bandito entro il 2019 (in tale procedura, ha evidenziato il Ministro, sarà valorizzato il servizio svolto).

Oltre che dai concorsi le assunzioni avverranno dalle GaE.

Scuola dell’infanzia e primaria

Per quanto riguarda la scuola dell’infanzia e primaria, le assunzioni avverranno da:

  • concorso 2016;
  • concorso straordinario (in corso di svolgimento);
  • concorso ordinario che dovrà essere bandito

Oltre che dai concorsi le assunzioni avverranno dalle GaE.

Personale ATA

I posti lasciati liberi dai pensionamento saranno coperti dalle assunzioni tramite le graduatorie permanenti.

Concorso ordinario secondaria e infanzia/primaria

Il Ministro, come suddetto, ha affermato che le assunzioni nella scuola secondaria e primaria/infanzia avverranno anche attraverso i concorsi che devono essere ancora banditi. E’ evidente che i due nuovi concorsi non potranno essere conclusi per le assunzioni 2019/20.

Bussetti si riferisce, nel caso specifico, alle assunzioni dei prossimi anni scolastici.

Versione stampabile
anief banner
soloformazione