Bussetti: “docenti giovani e sempre aggiornati”. Concorso selettivo anche per chi ha 36 mesi di servizio

WhatsApp
Telegram

“Docenti più giovani e sempre aggiornati.” A questo mira l’azione del Ministero per il 2019. Ci sarà un nuovo sistema di reclutamento, basato sul concorso.  I vincitori saranno assunti alla fine delle prove e parteciperanno a un corso di formazione in servizio.

Concorso selettivo

Il maxiemendamento della Legge di Bilancio ha riproposto in toto quanto già contenuto nella bozza del DEF. Significative le modifiche al Decreto L.vo 59/2017, di attuazione della Buona Scuola.

Il Decreto 59/2017 aveva previsto tre concorsi per l’assunzione dei docenti precari: uno riservato ai docenti in possesso di abilitazione già indetto con DDG n. 85 del 1° febbraio 2018 e in via di conclusione, il secondo riservato ai docenti con 36 mesi di servizio negli ultimi otto e il terzo aperto ai laureati.

Il concorso riservato ai docenti con 36 mesi di servizio viene eliminato dalla Legge di Bilancio, rimane il concorso aperto a tutti i laureati in possesso dei 24 CFU in discipline antropo – psico – pedagogiche ed in metodologie e tecnologie didattiche (potranno accedere anche i docenti abilitati)

In prima istanza (cioè nel primo dei concorsi) i docenti con 36 mesi di servizio saranno invece esentati dal conseguimento dei 24 CFU.

Riserva dei posti con docenti 36 mesi di servizio

Abolito il concorso specifico, per i docenti con 36 mesi di servizio specifico, nel maxiemendamento viene confermata la riserva del 10% dei posti messi a bando.

Ricordiamo che è intenzione del Ministero bandire il concorso entro il 2019, ma solo nelle regioni con graduatorie esaurite, in modo da avere la certezza dell’assunzione nei tempi in cui la graduatoria avrà durata.

Il concorso sarà regionale (ossia l’assunzione potrà avvenire in una delle province della regione scelta)  e selettivo, bisogna cioè superare le prove per essere inseriti nelle graduatorie.

Il testo del maximendamento prevede anche un vincolo di 4 anni nella scuola in cui il docente sarà stato assunto e avrà superato l’anno di prova (il vincolo è dunque 1+ 4).

I sindacati hanno richiesto una procedura specifica, riservata ai docenti con 36 mesi di servizio, da avviare nell’immediato per avere le assunzioni già da settembre 2019.

Legge bilancio, concorso a cattedra riformato: addio FIT, si a 24 CFU, 4 anni senza mobilità, titolo abilitante. Il testo

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur