Bussetti: diplomati magistrale è urgenza, continuità con il lavoro svolto dal Ministero, ridare dignità a chi lavora nella scuola

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Presso il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca si è svolto stamattina il passaggio di consegne fra la Ministra uscente Valeria Fedeli e il neo Ministro Marco Bussetti.

Ridare dignità a chi lavora nella scuola, a tutto il personale, dagli insegnanti, agli amministrativi, ai dirigenti. Ridare slancio, certezze e stabilità al sistema di Istruzione saranno gli obiettivi del mio mandato. Senza tralasciare, ovviamente, il sistema dell’Università e della Ricerca, che sono motore per lo sviluppo del Paese”, ha sottolineato Bussetti.

“Con la Ministra uscente – ha proseguito – ci siamo confrontati sulle priorità relative ai settori di competenza del MIUR e sulle urgenze, a partire da quella dei diplomati magistrali. Ma anche sulla necessità di dare continuità al lavoro che il Ministero sta portando avanti sotto il profilo di quei principi guida e di quelle azioni che guardano all’interesse e al bene delle studentesse, degli studenti e delle loro famiglie”.

La galleria fotografica: https://www.flickr.com/photos/ miursocial/albums/ 72157697655632205

La scorsa settimana il Ministro uscente Fedeli aveva inviato a Bussetti un dossier con urgenze  e priorità.  Entrambi dunque concordano nel ritenere che la problematica dei diplomati magistrale sia la più urgente da affrontare.

Fedeli: a Bussetti un dossier con le questioni da affrontare. Diplomati magistrale in primis

Aumento stipendio insegnanti e ATA. Fedeli a Bussetti: trovare risorse per il 2019/21

Fedeli a Bussetti: conferma supplente su posto di sostegno misura urgente

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief
soloformazione