Bussetti: “Cellulare in classe deve essere spento, punto”

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Il Ministro Bussetti, ospite della redazione de “Il Giorno”, è ritornato sul tema dei cellulari in classe, dopo essersi già espresso a favore del divieto previsto dalla PDL relativa all’educazione alla cittadinanza.

Bussetti, no cellulari in classe ma ok per uso didattico. Ogni scuola libera di decidere

Bussetti: cellulare deve essere spento

Il Ministro, dopo aver affermato che nella scuola del futuro il tablet sarà obsoleto, ha ribadito che i cellulari in classe devono stare spenti:

  “Riguardo al cellulare, in classe deve essere spento, punto”.

Docenti: cellulari serve per registro elettronico e didattica

Il Ministro non specifica se il cellulare deve essere spento per alunni ed anche docenti. Resta il fatto che la maggioranza degli insegnanti è contraria al divieto, in quanto il telefono è utilizzato per la compilazione del registro elettronico e per la didattica. Cellulari in classe, divieto anche per i docenti: il 79% dice no. “Mi serve per compilare il registro e la didattica”

Versione stampabile
anief banner
soloformazione