Burnout. L’influenza dell’autostima, della competitività e della relazionalità nei fenomeni legati allo stress

di redazione
ipsef

Uno dei modelli utilizzati per lo studio del burnout è il modello Job Demands–Resources (JD–R) che identifica come due componenti principali del luogo di lavoro, richieste di lavoro e le risorse di lavoro, possono influenzare i livelli di stress.

Uno dei modelli utilizzati per lo studio del burnout è il modello Job Demands–Resources (JD–R) che identifica come due componenti principali del luogo di lavoro, richieste di lavoro e le risorse di lavoro, possono influenzare i livelli di stress.

Le richieste di lavoro sono aspetti del lavoro che richiede costi fisici e psicologici, mentre le risorse di lavoro comprendono aspetti fisici, psicologici o sociali del posto di lavoro che aiutano le persone a realizzare i loro compiti.

Quando le esigenze di un lavoro sono troppo pesanti e / o le risorse previste per i lavoratori non sono sufficienti, la salute mentale e fisica dei dipendenti e la loro motivazione sul lavoro soffre, portando infine al burnout.

Uno studio condotto presso l'Université du Québec à Trois-Rivières in Canada da Claude Fernet, Stéphanie Austin, Sarah-Geneviève Trépanier, e Marc Dussault e pubblicato sul Journal of Work and Organizational Psychology, apre l'ipotesi della condizione di burnout negli impiegati anche ad altri aspetti, tra essi l'autostima.

Il modello preso a riferimento è quello della teoria dell'autodeterminazione (SDT) che parte dall'assunto che gli uomini hanno bisogni psicologici di base tra cui il bisogno di autonomia (avere il controllo delle azioni proprie di uno), la necessità di competenze (saper padroneggiare le competenze), e la necessità di relazionalità (avere una connessione con gli altri).

Gli autori dello studio incoroporano questi tre bisogni all'interno della teoria JD-R per creare un nuovo modello, scoprendo, attraverso dei dati raccolti su un campione di 356 dipendenti di scuole, che le tre risorse psicologiche della teoria SDT mediano l'impatto delle richieste di lavoro (sovraccarico ruolo e ambiguità) e delle risorse di lavoro (di controllo del lavoro e assistenza sociale) sugli aspetti del burnout.

Lo studio

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief
soloformazione