Buone pratiche a Scuola: torna il Premio “Vito Scafidi”. Scadenza 29 marzo

WhatsApp
Telegram

Torna il Premio Buone Pratiche a scuola “Vito Scafidi” promosso da Cittadinanzattiva e giunto quest’anno alla sua sedicesima edizione. Studenti ed insegnanti, dagli asili nido agli istituti superiori, possono concorrere fino al 29 marzo al Premio per candidare le buone pratiche realizzate nell’anno scolastico in corso e nel precedente 2020/21.

Le categorie di concorso sono tre: sicurezza a scuola e sul territorio, educazione al benessere, promozione della cittadinanza attiva. I bandi per partecipare (sezione asili nido, sezione altre scuole) sono disponibili a questo link.

Ad oggi al Premio Scafidi hanno partecipato in totale 2.297 progetti nelle 15 annualità. “Un serbatoio di buone pratiche che le scuole di tutta Italia hanno realizzato negli anni, anche in tempo di pandemia, portando alla ribalta la partecipazione di bambini e ragazzi e del territorio in cui vivono. Il Premio da sempre prova a mettere in risalto questa voglia di protagonismo delle comunità che ruotano nella e intorno alla scuola, intesa come luogo in cui promuovere la sicurezza in senso ampio, il benessere e la salute degli studenti, la promozione della cittadinanza attiva”, dichiara Adriana Bizzarri, responsabile scuola di Cittadinanzattiva.

La premiazione ufficiale si terrà a Roma, il prossimo 27 aprile, presso il Teatro Palladium, alla presenza di rappresentanti istituzionali e del mondo scolastico.

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur