Buona Scuola, TFA, riforma classi di concorso, graduatorie Ata: perchè il Miur non convoca i sindacati?

Stampa

Sembrano essere sempre più rari gli incontri tra Organizzazioni sindacali e Ministero, a fronte del moltiplicarsi delle problematiche sulle quali intervenire, da quelle di amministrazione quotidiana, fino alle grandi riforme.

Sembrano essere sempre più rari gli incontri tra Organizzazioni sindacali e Ministero, a fronte del moltiplicarsi delle problematiche sulle quali intervenire, da quelle di amministrazione quotidiana, fino alle grandi riforme.

Ad intervenire le Organizzazioni sindacali rappresentative, Flc CGIL CISL Scuola Uil Scuola SNALS Confsal GILDA Unams.

L'incontro richiesto con maggiore sollecitudine riguarda le "scelte che il Governo si appresta ad effettuare a seguito della conclusione della consultazione sulla “Buona Scuola". Il Premier ha infatti comunicato la timeline dal 22 al 28 febbraio, ma finora i sindacati non hanno ricevuto convocazione "per affrontare in modo chiaro ed esaustivo le materie che attengono al rapporto di lavoro e le relative ricadute sul personale". Ed ecco quindi che la richiesta prende avvio proprio dai sindacati. Richiesta unitaria al Ministro Giannini e al Capo Dipartimento Fusacchia

Ma ci sarebbe anche ben altro di cui parlare. In primis la riforma delle classi di concorso. Sembrano essere imminenti – così riferiscono i sindacati – "le decisioni in materia di revisione delle classi di concorso": sarebbe il caso di discuterne.

Segui su Facebook le news della scuola. Siamo in 171mila

"Trattandosi di un provvedimento complesso, impegnativo – proseguono i sindacati – che fortemente coinvolge la professionalità del personale docente, non serve ricordare che più di una proposta formulata in passato non abbia avuto seguito – esprimiamo preoccupazione perché fino ad oggi , con la ripresa dei lavori sul tema da parte dell'Amministrazione, non sia mai stato previsto il doveroso confronto con le OO.SS rappresentative del Comparto Scuola." La richiesta di incontro

E ancora, TFA e graduatorie di istituto III fascia ATA.

Il Miur ha emanato durante il periodo delle festività natalizie i Decreti ministeriali n. 966 e 967 sui contingenti del personale scolastico da utilizzare per le funzioni di tutoraggio nei corsi di tirocinio Formativo Attivo e il riparto regionale dei posti per i TFA di sostegno senza la preventiva informativa sindacale prevista dal vigente CCNL di comparto.

Per quanto riguarda le graduatorie di istituto di III fascia Ata, manca una tempistica ufficiale. Dopo la nota SIDI del 23 dicembre 2014, che annullava le date precedenti, gli Uffici Scolastici stanno procedendo in maniera disorganizzata alla pubblicazione delle graduatorie provvisorie, in assenza di specifiche disposizioni. Nota su Graduatorie III fascia ATA

A tutt’oggi inoltre sono senza riscontro ben tre richieste unitariamente inviate dalle Organizzazioni sindacali al Direttore Generale per il personale scolastico su Posizioni economiche ATA, CCNLATA 7 agosto 2014, Rapporti Scuole e RTS. Nota su relazioni sindacali

Stampa

Concorsi ordinari docenti entro il 2021, anche DSGA. Preparati con CFIScuola!