La Buona Scuola. Seminario AND a Salerno: come cambia la condizione dei docenti

Stampa

AND Si terrà il prossimo 13 dicembre 2015 a Salerno, presso l’Istituto d’Istruzione Superiore “S.Caterina-Amendola”, l’incontro seminariale organizzato dall’Associazione Nazionale Docenti (AND), sul tema: Legge 107/2015, come cambia la condizione dei docenti.

AND Si terrà il prossimo 13 dicembre 2015 a Salerno, presso l’Istituto d’Istruzione Superiore “S.Caterina-Amendola”, l’incontro seminariale organizzato dall’Associazione Nazionale Docenti (AND), sul tema: Legge 107/2015, come cambia la condizione dei docenti.

Presentazione dell’iniziativa

Decenni di riforme scriteriate e di tagli alle risorse hanno gravemente compromesso la capacità del nostro sistema educativo di contribuire a far progredire socialmente le generazioni più recenti, rispetto alle generazioni che le hanno precedute. L’annichilimento di questa funzione centrale, oltre a porre nuovi problemi di equità sociale, crea anche un diffuso senso di sfiducia nella capacità dell’istruzione di incidere sulle prospettive di sviluppo del nostro Paese, con conseguenze facilmente immaginabili.

L’approvazione della legge 107, avvenuta lo scorso 13 luglio 2015, segnata da forti lacerazioni politiche e da imponenti contestazioni sociali, anziché contrastare i fattori di debolezza del nostro sistema educativo e di porre fine ai suoi atavici problemi, ne aggiunge di nuovi più estesi e gravi, per la loro pervasività e per gli effetti deleteri che hanno su principi, diritti e garanzie del  nostro ordinamento democratico.

La legge, inoltre, delega il Governo ad emanare, entro diciotto mesi dalla sua entrata in vigore, uno o più decreti legislativi su un’ampissima gamma di materie e rimette al Governo e al Miur un’azione di decretazione secondaria su molteplici questioni per la definizione di modalità applicative.

In definitiva, nei prossimi due anni, la scuola italiana sarà interessata da un’azione normativa destinata a cambiarne radicalmente la configurazione, i cardini del suo funzionamento, i riferimenti culturali e le finalità sancite nella Carta Costituzionale della Repubblica Italiana.

Nel seminario saranno trattate alcune linee di tali mutamenti e gli effetti sulla condizione professionale dei docenti.

 

Programma

Dopo il saluto della prof.ssa Anna Rita Carrafiello, Dirigente dell’Istituto scolastico che ospita il seminario, seguiranno le relazioni su:La legge e le deleghe, le mutazioni di un sistema (Pasquale Capo, già Capo Dipartimento MIUR, Francesco Greco, Presidente dell’AND); Professione docente, accesso ai ruoli e formazione iniziale (Francesco Bossio, Università della Calabria); Professione docente, addio alla cattedra: verso il precariato di sistema (Pio Giovanni Sangiovanni, Direzione Nazionale AND); Sistema integrato: generalizzazione o fine della Scuola dell’Infanzia Statale? (Marina Castelli, Presidente Sezione AND Latina – Riccardina Sgaramella, Presidente Sezione AND Roma – Flora Riccardo, Presidente Sezione AND Caserta);Inclusione scolastica e ruolo dell’insegnante di sostegno (Davide Capobianco, Presidente Sezione AND di Napoli); La babele delle assunzioni, i grandi dimenticati (Valeria Bruccola, Presidente Sezione AND di Viterbo). Le conclusioni saranno tratte da Toniella De Rose e da Patrizia Gallo (Direzione Nazionale  dell’AND)

 

 

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur