La Buona Scuola. Renzi: più insegnanti di sostegno, più investimenti edilizia. Solo pochi non hanno accettato proposta assunzione

WhatsApp
Telegram

Il Premier, aprendo la direzione PD ha speso alcune parole sulla scuola.

Il Premier, aprendo la direzione PD ha speso alcune parole sulla scuola.

Il premier ha parlato di inizio di un percorso che richiederà ancora molti passaggi, come le deleghe. Il tutto – ha sottolineato Renzi – reso possibile dalla vostra tenacia.

Quanto ai provvedimenti già attuati Renzi si è soffermato sull'assunzione degli insegnanti di sostegno, dopo le polemiche dei giorni scorsi, quando i sindacati hanno messo in evidenza la mancanza di 30 mila docenti per completare gli organici

Mancano 30mila insegnanti di sostegno. Supplenze: precedenza agli specializzati, anche con messa a disposizione. I criteri e il Ministero ha risposto con un comunicato in cui ha evidenziato come rispetto agli anni precedenti gli organici hanno un segno positivo. MIUR: +11% di posti stabili sul sostegno. Già 25.000 i posti in deroga assegnati

E ancora, per il piano straordinario di assunzioni, Renzi sottolinea che, a dispetto della parola 'deportati' usata da alcuni, parola brutta per chi crede nel valore della memoria, appena qualche decina gli insegnanti non ha accettato la proposta del posto di lavoro.

Per la fase B si tratta di 244 insegnanti, ma – questo Renzi non lo dice – bisogna anche considerare il numero di coloro che, pur avendo presentato la domanda, non potranno essere assunti per la mancanza di posti (vedi insegnanti di infanzia senza titolo di sostegno, esclusi da fase C) e coloro che non hanno presentato la domanda volontariamente.

WhatsApp
Telegram

ASUNIVER e MNEMOSINE, dottorato di ricerca in Spagna: cresci professionalmente e accedi alla carriera universitaria con tre anni di congedo retribuito