Buona scuola, Carrozza: va rivista, algoritmo bocciato. “Necessario progetto educativo serio per la scuola”

di redazione
ipsef

item-thumbnail

L’ex Ministro dell’Istruzione Carrozza, presente ieri a Benevento per la presentazione del suo libro “I Robot e noi”, è intervenuta sulla legge 107/2015.

La Carrozza promuove solo in parte la Buona scuola che, a suo avviso, va rivista, come riferito da “ntr24.tv”.

Nello specifico, è necessario migliorare l’Alternanza scuola-lavoro, mentre è bocciato il famoso algoritmo che ha segnato la sorte di migliaia di docenti, attribuendo loro la sede nelle varie scuole d’Italia, spesso senza rispettare quanto previsto dal Contratto, ossia l’assegnazione della sede in base a punteggi e precedenze. Queste le parole dell’ex Ministro: “Non lo amo e non lo apprezzo. E’ stato uno dei punti deboli della Riforma

L’ex Ministro auspica che  “la campagna elettorale sia occasione per parlare di un progetto educativo serio per la scuola, l’università e la ricerca”.

Il video:

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione