Buon anno scolastico a docenti, ATA, Dirigenti. [Tutte le novità]

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Lunedì 2 settembre: parte oggi ufficialmente l’anno scolastico 2019/20. I nostri auguri a tutti gli insegnanti, il personale ATA, i Dirigenti Scolastici che con dedizione, passione e fatica accompagneranno il cammino degli studenti. 

Buon anno scolastico a chi oggi prende servizio con contratto a tempo indeterminato. Finalmente il ruolo….

Buon anno scolastico a chi tra pochi minuti siederà al Collegio Docenti e a chi… andrà domani.

Buon anno scolastico ai nuovi Dirigenti Scolastici, anche per loro

Buon anno scolastico a chi è ancora con il patema d’animo in attesa dell’assegnazione provvisoria per poter rimanere insieme ai propri cari.

Buon anno scolastico a chi prende servizio a km di distanza dai propri affetti e oggi si sente più triste del solito.

Buon anno scolastico ai precari delle GaE, delle graduatorie dei concorsi, delle graduatorie di istituto. Senza di loro non ci sarebbe scuola.

Buon anno scolastico ai supplenti, quelli ai quali si chiede di essere a scuola dopo un’ora dalla telefonata, o quelli che entro 24 ore dovranno trovarsi a km  di distanza.

Buon anno scolastico al personale ATA, anello portante della scuola.

Immissioni in ruolo a.s. 2019/20: un altro flop

Un flop atteso perché in mancanza di una revisione delle norme per lo scorrimento delle graduatorie, molti posti, autorizzati dal MEF per l’assunzione a tempo indeterminato dei docenti rimangono non assegnati. Potrebbero essere addirittura 30.000 su 53.627, i posti non assegnati.

Supplentite: record

Sarà l’anno record per le supplenze, che raggiungeranno quota 150.000 – 170.000. Supplenze, quali saranno al 31 agosto e quali al 30 giugno

Ed.civica: parte o non parte?

La legge, pubblicata in Gazzetta Ufficiale solo il 21 agosto, diventerà operativa dal 5 settembre. Manca però il decreto per anticiparne l’attuazione come sperimentazione già da quest’anno.  Ecco le linee Guida

Decreto Inclusione: mancano i decreti attuativi

Il Decreto è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale, queste le novità

  • iniziative formative per il personale scolastico;
  • attivazione di progetti e iniziative per il supporto delle istituzioni scolastiche;
  • composizione di un comitato per la direzione e il coordinamento delle misure di accompagnamento.  Ai componenti del comitato non spetterà alcun compenso, indennità, gettone di presenza, rimborso spese e qualsivoglia altro emolumento.

Le  misure devono essere definite da un decreto del Miur, tuttavia l’attuale situazione di crisi politica potrebbe bloccare il processo.

Alternanza scuola-lavoro, pronte le Linee guida

Questi i punti principali delle linee guida:

  • i percorsi possono essere realizzati anche prevedendo un numero di ore superiore al minimo previsto (resta il problema delle risorse);
  • i percorsi non devono essere isolati ma vanno progettati «in una prospettiva pluriennale» nell’ambito del piano triennale dell’offerta formativa (Ptof) del singolo istituto;
  • importanti sono le soft skill e la co-progettazione con soggetti esterni alla scuola;
  • i percorsi vanno prima strutturati a scuole e solo dopo si può procedere alla sottoscrizione delle convenzioni con le imprese;
  • i percorsi possono svolgersi anche durante i periodi di sospensione delle attività didattiche, soprattutto in caso di attività stagionali;
  • confermati il tutor interno e quello esterno;

Invia il tuo commento e le tue considerazioni a [email protected]

Versione stampabile
anief banner
soloformazione