Bullo ferisce una compagna ad una mano perché non si fa interrogare al posto suo: denunciato

di Giulia Boffa
ipsef

Ha preteso che una sua compagna di classe alle medie si offrisse volontaria all'interrogazione per evitare che toccasse a lui poi, di fronte al rifiuto – seppur non interrogato – si è vendicato all'uscita da scuola colpendola con un bastone a una mano.

Ha preteso che una sua compagna di classe alle medie si offrisse volontaria all'interrogazione per evitare che toccasse a lui poi, di fronte al rifiuto – seppur non interrogato – si è vendicato all'uscita da scuola colpendola con un bastone a una mano.

L'episodio di bullismo, avvenuto nel Reggiano, ha visto i Carabinieri denunciare un 14enne per il reato di lesioni. La ragazzina ricorsa alle cure mediche se la caverà con alcuni giorni di prognosi per contusione a una mano.

La giovane, all’uscita da scuola, è stata fermata dal 14enne lungo il tragitto verso casa: dopo averla spintonata, il compagno di classe, l’ha colpita con un bastone alla mano.

Il giovane non era nuovo a atteggiamenti prepotenti nei confronti della compagna di scuola: in passato il 14enne ha preteso che la compagna gli passasse i compiti in classe e gli svolgesse i compiti a casa, oltre ad offenderla, anche con insulti pesanti, su un gruppo con più utenti creato su WhatsApp.

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione