Bullizzata studentessa con disabilità, i genitori querelano gli insegnanti: non l’hanno difesa

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Bullizzata dai compagni sotto gli occhi degli insegnanti, che non hanno fatto nulla per difenderla: è successo ad una ragazzina, studentessa di un liceo romano.

I genitori hanno deciso di presentare querela contro gli insegnanti.

La ragazza è affetta da menomazione fisica, ma con l’aggiunta di un taglio di capelli è diventata vittima di bullismo per le sue presunte inclinazioni omosessuali: additata con parole pesanti, si è sempre più chiusa in se stessa, anche perché alle parole sono subentrate le foto sui social o le dirette video su Instagram.

La preside ha cercato una mediazione, che però è fallita: i genitori l’accusano di essersi mossa tardi, la ragazza da fine maggio non è più tornata a scuola dopo un episodio di malessere che l’ha costretta a cure d’urgenza in ospedale.

Fonte

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione