Bullismo, si combatte con il metodo Ruler attraverso l’intelligenza emotiva

di redazione
ipsef

item-thumbnail

L’obiettivo del metodo ‘Ruler’è combattere il bullismo e promuovere il rendimento scolastico attraverso l’educazione alle emozioni e lo sviluppo dell’intelligenza emotiva.

La metodica, ideata dalla Yale University e promossa in Italia da PerLab, spin-off dell’Università di Firenze, è stata presentata al Forum sulla salute alla Stazione Leopolda di Firenze.

Esso prevede la formazione di dirigenti scolastici, studenti e famiglie. Si articola in cinque “abilità chiave”: il riconoscimento delle emozioni; la loro comprensione; la messa a punto di un vocabolario emozionale in grado di definirle, che è preliminare all’ultima abilità, quella di mettere a punto strategie di gestione per controllare i sentimenti.

Tra gli obiettivi fornire alle scuole strumenti concreti “per favorire benessere, apprendimento e creatività”. In base agli studi eseguiti da PerLab, l’applicazione del metodo nella scuole ha segnato una riduzione di aggressività, bullismo, deficit di attenzione, ansia, depressione e rischio di abuso di sostanze. Il programma al momento è stato applicato in istituti scolastici della Toscana e del Veneto.

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione