Bullismo, ragazzino di 10 anni finisce in ospedale

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Un ragazzino straniero di 10 anni,  è finito all’ospedale per delle presunte botte, alla testa, che gli sarebbero state inferte da un gruppo di bulli italiani durante la ricreazione a scuola, in un’istituto nella zona del miranese.

Secondo quanto riferito dall’ANSA, il fatto sarebbe accaduto nei bagni della scuola, ad opera di un gruppo di ragazzi più grandi di lui. Il ragazzino rientrato in classe si sarebbe sentito male così gli insegnanti hanno avvertito il padre che è andato a prenderlo per portarlo casa. Persistendo dolori, giramenti di testa e sforzi di vomito il genitore lo ha poi portato in ospedale a Mirano da dove è stato trasferito, per maggiori controlli, in ambulanza al nosocomio di Dolo dove è stato trattenuto, dopo gli accertamenti medici del caso, per una notte in osservazione.

Sulla vicenda l’istituto avrebbe avviato un’indagine interna mentre l’ufficio scolastico regionale non ha ricevuto al momento alcuna segnalazione.

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief
soloformazione