Bullismo, M5S: “Supportare la scuola con investimenti e giusti esempi”

WhatsApp
Telegram

“In un mondo sempre più interconnesso, la scuola e l’educazione giocano un ruolo cruciale nel contrasto e nella prevenzione del bullismo e del cyberbullismo. Questi fenomeni, purtroppo diffusi, minano non solo il benessere degli studenti ma compromettono anche il clima sociale e l’ambiente educativo”.

Così gli esponenti del Movimento 5 Stelle in commissione cultura alla Camera e al Senato.

Le istituzioni – proseguono – devono assumersi la responsabilità di promuovere una cultura di rispetto, empatia e tolleranza, fornendo agli studenti gli strumenti necessari per riconoscere, affrontare e prevenire il bullismo in tutte le sue forme, inclusa quella digitale. La politica in questo dovrebbe dare il buon esempio, isolando i protagonisti di aggressioni verbali e di comportamenti vergognosi ed inadeguati”.

Quanto alla scuola, aggiungono, è chiaro che anche in questo caso i docenti non possono essere lasciati da soli, ma servono investimenti. Attraverso programmi educativi mirati, interventi psicologici e collaborazioni con le famiglie e le comunità locali, è possibile creare un ambiente scolastico sicuro e inclusivo, dove ogni ragazzo possa sentirsi valorizzato e protetto. Ribadiamo un concetto che più volte abbiamo espresso al ministro Valditara, restando inascoltati: la repressione da sola non basta. Oggi, più che mai, è fondamentale investire nell’educazione e nella prevenzione, unendo gli sforzi di tutte le parti interessate per contrastare il bullismo e il cyberbullismo”.

“Solo attraverso un impegno congiunto della scuola, delle famiglie, delle istituzioni e della società nel suo complesso, possiamo creare un futuro in cui ogni giovane possa crescere e apprendere senza paura di essere vittima di violenza o discriminazione“, concludono.

WhatsApp
Telegram

Abilitazione all’insegnamento 30 CFU. Corsi Abilitanti online attivi! Università Dante Alighieri