Bullismo, Giuliano (M5S): episodio Ferrara sintomo di profondo malessere sociale

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Comunicato M5S – “Il grave episodio di antisemitismo, verificatosi a Ferrara, è tanto più grave perché i protagonisti sono ragazzi di scuola media e perché l’aggressione accade a Ferrara, luogo dove vi è una forte comunità ebraica, perfettamente inserita nel tessuto sociale e civile della città”. Così Salvatore Giuliano, sottosegretario del MoVimento 5 Stelle al Miur.

“Immaginare che nella città di Giorgio Bassani, i bambini ed i ragazzi respirino un clima di odio e di intolleranza nei confronti del diverso, lascia sgomenti. Per fortuna la scuola e le famiglie degli alunni sono intervenuti tempestivamente, mostrando fermezza e riaffermando i valori della convivenza civile. Questo”, prosegue Giuliano, “dimostra quanto la scuola sia una parte sana della nostra società, perché educa a modelli positivi ed inclusivi, si mostra accogliente verso tutti gli alunni e, seppure tra molte difficoltà, realizza il compito ad essa affidato dalla Costituzione”.

“E’ importante tener presente”, sottolinea il sottosegretario al Miur, “che episodi del genere non sono solo ragazzate e neppure semplici fenomeni di bullismo, di per sé già gravi, ma sono espressione di un malessere sociale più profondo che si scarica sui più deboli, su chi è facilmente individuabile come nemico, su chi è di religione diversa, su chi ha un altro colore della pelle, su chi appare, in qualunque modo, diverso”.

“Faccio un forte invito a tutte le scuole affinché intervengano sempre in questa direzione e non sottovalutino mai nessun episodio che tenta di distinguere chi è diverso con disprezzo ed odio. Gli alunni e gli studenti devono sentire la scuola come la loro casa, luogo di benessere e soprattutto di cultura dove le differenze diventano un valore”, conclude Salvatore Giuliano.

Versione stampabile
Argomenti:
anief banner
soloformazione