Bullismo, ecco la APP che difende le vittime e fornisce le prove

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Si tratta di una App messa a punto da sviluppatori italiani e che si pone come scopo quello di mettere con le spalle al muro stalker e bulli.

Il sistema è molto semplice, vengono registrate e memorizzate le telefonate fino a che l’utente non decide di cancellarle. Inoltre, il software lancerà degli alert in caso nella discussione vengano pronunciate parole ricorrenti nel linguaggio degli stalker e bulli, ad esempio: “lo dico a tutta la scuola”, “ti uccido” e simili. Le parole memorizzate sono un migliaio.

Inoltre, altri alert indicheranno se le chiamate effettuate da uno stesso numero sono troppe indicando i tipi di reato cui il chiamante va incontro.

La app sarà disponibile per Android a fine anno, ma gli sviluppatori stanno già lavorando anche ad una versione Apple.

Versione stampabile
anief anief
soloformazione