Bullismo e Cyberbullismo, UE approva terza edizione progetto “Generazioni Connesse – Safer Internet Centre ITALY III”

di redazione
ipsef

item-thumbnail

La direzione generale per lo studente prosegue la sua opera di prevenzione e contrasto contro i fenomeni del bullismo e del cyberbullismo, grazie anche al progetto “Generazioni Connesse – Safer Internet Centre ITALY III”, approvato dalla Commissione europea, giungendo quindi alla sua terza edizione.

L’iniziativa, com’è noto, è coordinata dal Miur e si avvale della collaborazione di: Polizia Postale e delle comunicazioni, Autorità Garante per l’Infanzia e l’Adolescenza, Save the Children Italia, SOS Telefono Azzurro, EDI Onlus, Movimento Difesa del Cittadino, Università di Firenze, Università “La Sapienza” di Roma, Skuola.net, Com.e.

Il Progetto prevede diverse azioni volte alla realizzazione di strumenti e risorse di sensibilizzazione e formazione per adulti, bambini e adolescenti, prevede inoltre due servizi Hotlines per segnalare la presenza in rete di materiale illegale (pedopornografico) e la Helpline a sostegno del Progetto stesso.

L’obiettivo, che ci si propone tramite il Progetto, è di fare in modo che ogni scuola si doti di una propria politica interva che preveda: l’adozione di misure di prevenzione e gestione di situazioni problematiche legate all’uso di Internet e delle tecnologie digitali;  l’assunzione di misure volte a facilitare la diffusione dell’utilizzo delle tecnologie nella didattica.

Il progetto è rivolto alle ultime due classi della scuola primaria e a tutte le classi della scuola secondaria di I grado.

Le scuole interessate dovranno compilare un questionario online per identificare i propri punti di forza e debolezza, per poi elaborare un “Piano d’Azione”, ossia un progetto personalizzato.

Per partecipare al progetto bisogna collegarsi al sito dedicato, ove registrarsi e avviare il percorso.

Il suddetto questionario va compilato entro il 7 novembre 2016.

Le note Miur

Versione stampabile
anief anief voglioinsegnare