Bullismo e Cyberbullismo, il 50% dei giovani ne è stato vittima

WhatsApp
Telegram

La Repubblica.it ha pubblicato, in data odierna, dei dati preoccupanti relativi al bullismo, fenomeno che si sta ingigantendo a causa delle nuove tecnologie che hanno dato vita al cosiddetto cyberbullismo.

Il 35% dei ragazzi italiani dagli 11 ai 19 anni, secondo un sondaggio Doxa Kids, ha subito atti di bullismo, in maggioranza ragazze tra gli 11 e i 14 anni.

Ancora più gravi i dati ricavati dall’Istat, secondo i quali più della metà dei giovani, maschi e femmine, tra gli 11 e i 17 anni è stata oggetto di violenze, il 6% dei quali ha dichiarato di essere stata vittima di “attacchi digitali”. I dati Istat risalgono al 2014.

Altro sondaggio, riportato da Repubblica.it e svolto poche settimane fa, conferma i precedenti sondaggi ed evidenzia la gravità del fenomeno nella percezione sociale: 7 intervisti su 10, infatti, definiscono il bullismo come qualcosa di intollerabile. Il 30% dei soggetti chiamati ad esprimersi, inoltre, è convinto che il fenomeno sia diffuso in tutte le scuole.

La denuncia della diffusione del fenomeno avviene ad opera non solo di giovani fra i 24 e i 35 anni, ma anche da parte di persone tra i 55 e i 64 anni.

Sulla questione è intervenuto anche il sottosegretario Faraone, come abbiamo riferito in Faraone: rendere chiara differenza tra scherzo e bullismo

WhatsApp
Telegram

A luglio, in tutta Italia, partecipa ai nuovi “Workshop formativi: pensare da dirigente scolastico” organizzati da Eurosofia