Bullismo e cyberbullismo, 1 mln per attività di prevenzione. Ripartizione regionale delle risorse

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Il Miur ha diramato la nota n. 638 del 5 febbraio 2018, avente per oggetto “finanziamenti previsti dal D.M. 851/2017 art. 16 “Piano Nazionale per la prevenzione dei fenomeni di bullismo e cyber-bullismo.”

ATTIVITÀ DI PREVENZIONE DEL BULLISMO E DEL CYBERBULLISMO

L’amministrazione comunica l’assegnazione, ai sensi del suddetto DM, di  € 1.000.000,00 (euro un milione/00), ripartiti tra le regioni e finalizzati alla realizzazione e diffusione di iniziative e progetti a supporto del Piano nazionale avviato nell’anno scolastico 2016/2017. Iniziative e progetti, nello specifico, sono rivolti ai docenti referenti delle varie istituzioni scolastiche, per lo sviluppo di attività di comunicazione, informazione e formazione, al fine di sensibilizzare gli studenti, le famiglie e tutte le componenti della comunità scolastica e territoriale sul tema della prevenzione del bullismo e del cyber-bullismo.

SCUOLE POLO

Gli Uffici Scolatici Regionali  individuano le scuole polo, una per ciascuna regione. A tal fine provvedono a:

a) acquisire le candidature delle istituzioni scolastiche;

b) valutare le candidature con una apposita commissione nominata dal Direttore Generale di ciascun Ufficio Scolastico Regionale e composta da personale in servizio presso gli Uffici Scolastici Regionali, dotato di specifica professionalità nelle materie oggetto dell’avviso di selezione. Ai componenti della commissione non spettano compensi, emolumenti, indennità, gettoni di presenza, rimborsi spese o altre utilità, comunque, denominate.

I dati della scuole individuata (codice meccanografico, dati dei Conti
di Tesoreria e di un referente dell’attività progettuale) vanno trasmessi all’indirizzo:  [email protected]

RISORSE PER REGIONE

nota Miur

Versione stampabile
anief anief voglioinsegnare