Il bullismo: colpa anche degli insegnanti?

WhatsApp
Telegram

Red – Una nuova ricerca condotta da Georges Steffgen della Integrative Research Unit on Social and Individual Development (INSIDE) dell’Università del Lussemburgo sul bullismo ha evidenziato che, se i ragazzi si comportano male, la scuola ha le sue colpe.

Red – Una nuova ricerca condotta da Georges Steffgen della Integrative Research Unit on Social and Individual Development (INSIDE) dell’Università del Lussemburgo sul bullismo ha evidenziato che, se i ragazzi si comportano male, la scuola ha le sue colpe.

Secondo l’indagine, che ha analizzato i risultati statistici raccolti da 36 studi empirici e pubblicata sulla rivista Aggression and Violent Behaviour, l’atmosfera che si respira a scuola è un fattore di rischio importantissimo nell’innescare la violenza tra i ragazzi: in pratica, si attribuisce l’insorgere delle violenze e del bullismo in ambito scolastico esclusivamente a chi perpetra o subisce l’abuso e raramente a una serie di fattori ambientali relativi alla scuola e al comportamento degli insegnanti.
 
"La nostra ricerca evidenzia – ha spiegato Steffgen – l’associazione tra violenza e clima scolastico. E sottolinea che è necessario concentrare maggiormente l’attenzione sugli impatti negativi e positivi esercitati dalla stessa scuola nel promuovere relazioni sane ed equilibrate tra gli studenti, restituendo al corpo docenti e all’istituzione ‘scuola’ la funzione educativa e sociale fondamentale per la crescita dei ragazzi, generalmente ed erroneamente considerati gli unici responsabili delle violenze scolastiche".

WhatsApp
Telegram

Corsi di Formazione in Coaching e Mentoring per i docenti delle scuole con LEARNING COACH SOLUTIONS