Bullismo: Cassazione condanna 4 ex studenti campani, la vittima costretta a trasferirsi in Piemonte

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Confermato dalla Cassazione il primo verdetto sul bullismo, che vede passare in giudicato la condanna per reato commesso da minorenni nei confronti di quattro ex studenti campani che avevano commesso “atti persecutori” nei confronti di un loro compagno di scuola, che per paura delle botte non si era ribellato e si era trasferito in Piemonte.

La vicenda emerse quando la vittima finì in ospedale per lesioni a un occhio. Per i 4 la pena, sospesa, è di 10 mesi di reclusione, come deciso dai giudici minorili di Napoli.

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief
soloformazione