Bullismo, Azzolina: la risposta è nell’istruzione e nel rilancio dell’Educazione civica

Stampa

La ministra dell’istruzione Lucia Azzolina oggi a Torino, in occasione della Giornata contro il bullismo.

Bullismo e cyberbullismo sono piaghe che richiedono una forte azione di contrasto. La scuola fa la propria parte e continuerà a stare in prima linea. Il Parlamento sta varando una nuova legge in materia. Ma serve il sostegno di tutti. Istituzioni, associazioni, esperti, famiglie: dobbiamo essere tutti in campo. Fare squadra. Stare al fianco dei ragazzi che, spesso, sono fragili, soli e hanno bisogno di essere guidati e accompagnati. Devono ad esempio capire che isolare un compagno, aggredirlo verbalmente o anche fisicamente, farlo sentire sbagliato, diverso, umiliarlo non sono semplici bravate. Le loro azioni possono avere conseguenze anche gravi e devono esserne consapevoli.

La risposta è nell’istruzione e nel rilancio dell’Educazione civica, anche in chiave di educazione ai media e social media e a un loro uso corretto, soprattutto nei linguaggi. Questo sarà il nostro lavoro come Ministero. Ne ho parlato oggi a Torino in occasione della Giornata contro il bullismo.

Lo ha scritto Azzolina su Facebook.

Stampa

Con i 24 CFU proposti da Mnemosine puoi partecipare al Concorso. Esami in un solo giorno in tutta Italia