Bullismo. 8 anni e 6 mesi a due ragazzi: perseguitarono un compagno di classe

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Abusato con un ombrello, costretto a ingoiare escrementi di cane e lumache vive, fino ad avere un rapporto sessuale con una prostituta mentre i due bulli guardavano.

Oggi i due stalker sono stati condannati a 8 anni e 6 mesi di carcere per stalking, lesioni e abusi sessuali, per aver perseguitato e violentato un compagno di classe a Torino, costretto a subire sevizie pesantissime.

I fatti risalgono al 2013, quando i due aguzzini avevano 16 anni. Questa mattina il tribunale di Torino ha letto la sentenza di condanna, che in base a una prima lettura del dispositivo ha imposto anche l’interdizione dai pubblici uffici.

Per l’avvocato della vittima, Giovanna Musone, si tratta di una delle prime sentenze in Italia di questo tenore.

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief
soloformazione