Rimproverato dall’insegnante lo studente minaccia: “chiamo mio padre che è un pugile”

di Elisabetta Tonni
ipsef

item-thumbnail

Il fatto di bullismo è avvenuto a Bologna ed è uno degli ultimi episodi di cronaca, con uno schema che è più o meno lo stesso. 

Uno studente che disturbava in classe è stato rimproverato dall’insegnante, dal quale avrebbe ricevuto anche una nota di punizione.

Da qui la reazione immediata dello studente: «Se mi metti una nota, chiamo mio padre che è un pugile e ti spacca la faccia. Ti conviene non farlo».

La notizia è riportata sul Resto del Carlino e altri blog.

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione