Bucalo (FdI): Governo licenzia maestri disabili

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Comunicato On. Bucalo (FdI) – “Cambiamento? No licenziamenti! Perché questo passerà alla storia come il governo che licenzia i lavoratori, che manda a casa i maestri disabili”.

L’On. Carmela Ella Bucalo interviene per commentare la decisione della commissione lavoro, che proprio questo pomeriggio ha bocciato una risoluzione sui docenti appartenenti alle categorie protette.

“Bisognava solo assicurare agli insegnati riservisti, nel caso in cui risultassero in esubero rispetto al numero dei posti di cui si compone l’aliquota definita per ogni regione, l’aggiunta di una ulteriore quota, anche in deroga alle disposizioni vigenti. Invece, con questa bocciatura, maestri e maestre disabili diplomati magistrali, potrebbero essere licenziati.

Il governo spieghi ora loro che non avranno la possibilità di rimanere nei posti in cui lavorano, e quindi per alcuni non ci sarà la possibilità di avere garantita neanche la continuità terapeutica. Con il reddito di cittadinanza hanno prodotto assistenzialismo, con questa decisione altra disoccupazione e mentre continuano i proclami a garanzia dei diritti, vengono licenziati coloro che per primi hanno diritto ad essere tutelati: i disabili. Continuerò a stare al fianco di queste persone, disponibile ad ogni forma di protesta, per ridare loro dignità e soprattutto un lavoro.” Ha concluso la deputata siciliana di Fratelli d’Italia.-

Versione stampabile
Argomenti:
anief banner
soloformazione