Brusaferro (Iss): Diffusione virus molto controllata nella scuola

Stampa

In alcuni ambiti, come scuola e il lavoro, la diffusione del virus è molto controllata. Lo ha affermato il presidente dell’Istituto superiore di sanità (Iss), Silvio Brusaferro.

Al Sole 24 Ore ha ricordato che “Il problema è come ci aggreghiamo informalmente”. Ha spezzato una lancia anche in favore dei pubblici esercizi le cui attività sono viste come un problema. “Non è uscire per fare l’aperitivo – ha sottolineato Brusaferro – ma il fatto che non si fa attenzione e magari non si indossa la mascherina”.

Il presidente dell’Iss ha ricordato anche che l’età media dei contagiati è rimasta sopra i quarant’anni, considerandolo “un dato positivo, perché vuol dire che in questa fase gli anziani contraggono meno il virus e sappiamo quanto rischiano. E’ importante che ci sia un patto generazionale per fare attenzione quando ci si relaziona con le persone più anziane”.

Ha poi messo in guardia sulla possibile crescita dei contagi nei prossimi giorni, invitando a non meravigliarsi di questo andamento a dispetto dei nuovi interventi necessari “per appiattire la curva” che va verso l’alto , perché “i risultati non li vedremo prima di 10-15 giorni.

Stampa

Eurosofia: Analisi Comportamentale Applicata (ABA) tra i banchi di scuola. Non perderti questa grande opportunità formativa