Brunetta: “Smart working resterà ma solo al 15%”

Stampa

Lo smart working nella Pubblica amministrazione non sarà abolito, è auspicabile resti per una quota fino al 15%. In un’intervista al Corriere della Sera il ministro Renato Brunetta siega che punta al ritorno in presenza della burocrazia come catalizzatore della ripresa, in questo momento sospinta anche dal superbonus 110% nell’edilizia.

Ritorno in ufficio anche per smaltire le montagne di arretrati, forti dell’arrivo di migliaia di nuovi assunti grazie allo sblocco del turnover e alle risorse Pnrr.

E sullo smart working si definiranno ‘regole del gioco’ contrattuali per disconnessione, produttività, risultati. E una piattaforma informatica.

Stampa

Didattica inclusiva attraverso alcune figure del mito greco. Corso online riconosciuto dal Ministero dell’istruzione