Brunetta: “Gentilezza e cortesia, gli uffici pubblici siano efficienti come i centri vaccinali”

Stampa

“C’è sempre una quota di bastian contrari, fisiologica, che ci auguriamo non siano più del 2-3% in questa situazione. Se sono di più rischiano di mettere in crisi il sistema di immunizzazione. Se non si dovesse raggiungere una copertura vaccinale pari almeno all’80% occorrerebbe passare all’obbligatorietà”.

Lo ha detto il ministro della Pubblica amministrazione, Renato Brunetta a Brindisi.

“E’ un atto di libertà, di rispetto della Costituzione, di rispetto della Comunità. Una volta messo in sicurezza il Paese dal punto di vista sanitario, è il momento delle riforme per messa in sicurezza dal punto di vista economico-sociale”.

Poi aggiunge: “Quando uno va in un centro vaccinale, trova gentilezza, cortesia ed efficienza. L’ho detto a Figliuolo: mi piacerebbe che tutta la pubblica amministrazione funzionasse così. Gentilezza e cortesia nella Pubblica amministrazione non sono sempre presenti. Occorre ripristinarle per una vera “rivoluzione gentile”, abbandonando i grugniti, le non risposte, lo sguardo torvo che spesso è appartenuto a una vecchia Pa. Io nutro speranza per un Paese capace di queste performance”.

Stampa

Didattica inclusiva attraverso alcune figure del mito greco. Corso online riconosciuto dal Ministero dell’istruzione