Brindisi, 18 punti per servizio militare non in costanza di nomina

di Lalla
ipsef

red – UGL Brindisi comunica che con sentenza n. 1622/2013 il Giudice del Lavoro del Tribunale di Brindisi ha riconosciuto ad un docente il punteggio relativo al servizio militare di leva prestato “non in costanza” di nomina, ma successivamente al conseguimento del titolo di studio necessario per l’accesso all’insegnamento, disponendo l’attribuzione in favore dello stesso di 18 punti.

red – UGL Brindisi comunica che con sentenza n. 1622/2013 il Giudice del Lavoro del Tribunale di Brindisi ha riconosciuto ad un docente il punteggio relativo al servizio militare di leva prestato “non in costanza” di nomina, ma successivamente al conseguimento del titolo di studio necessario per l’accesso all’insegnamento, disponendo l’attribuzione in favore dello stesso di 18 punti.

I 18 punti vanno attribuiti in considerazione del fatto che il periodo di leva aveva avuto una durata di 15 mesi, in quanto prestato come ufficiale di complemento.

Il periodo di servizio militare deve essere, infatti, interamente valutato, come previsto dal D.M. n. 201 del 25 maggio 2000. Nel caso di specie, pertanto, il punteggio spettante al docente è pari alla somma di quello  corrispondente a un intero anno scolastico, per i primi 12 mesi di servizio militare, e cioè 12 punti, più il punteggio corrispondente all’ulteriore periodo di leva di 3 mesi (da valutare come servizio di insegnamento, e quindi con 2 punti per ogni mese o frazione di mese di almeno sedici giorni), e cioè ulteriori 6 punti.

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief
soloformazione