Brignone-Grillo (Possibile): sconcertante Bonetti su paritarie, otto per mille resti allo Stato

di redazione

item-thumbnail

Comunicato Possibile – “Le dichiarazioni della ministra Bonetti sui fondi alle scuole paritarie sono sconcertanti”.

È necessario ricordare che la scuola della Repubblica è laica e ci aspettiamo che una ministra che ha giurato sulla Costituzione respinga la proposta della Cei di utilizzare l’otto per mille anche per scopi educativi, invece di sostenerla. La scuola pubblica statale ha un enorme bisogno di risorse. Quelle stanziate sono gravemente insufficienti”. Lo dichiarano la segretaria di Possibile, Beatrice Brignone, e la responsabile della campagna ‘Alla base la Scuola’, Eulalia Grillo.

“È ora di invertire la tendenza e di impiegare nel settore dell’istruzione pubblica ogni risorsa disponibile – aggiungono Brignone e Grillo – a maggior ragione vista l’emergenza educativa e la crescita delle disuguaglianze che si è amplificata con la pandemia Ribadiamo la nostra proposta, anche in questa occasione: l’otto per mille inoptato non deve aggiungersi alla già sostanziosa quota spettante alla Chiesa cattolica, né a quelle di altre Chiese. Deve restare nella disponibilità dello Stato per essere destinato alla messa in sicurezza dell’edilizia pubblica, a partire da quella scolastica, e alla ricerca, settori che attualmente sono largamente sottofinanziati”.

Versione stampabile
Argomenti:

soloformazione