Il Brasile investe nella scuola. Il 75% delle royalties petrolifere all’istruzione

di
ipsef

red – Oggi è giunto l’ok della Camera, il provvedimento passa al Senato. Si tratta di una delle promesse fatte dal presidente al movimento di protesta che in queste settimane ha investito il paese sudamericano.

red – Oggi è giunto l’ok della Camera, il provvedimento passa al Senato. Si tratta di una delle promesse fatte dal presidente al movimento di protesta che in queste settimane ha investito il paese sudamericano.

La Camera dei deputati brasiliana ha approvato questa mattina un disegno di legge che destina il 75 per cento delle royalties petrolifere all’istruzione e il restante 25 per cento alla sanità.

Un paese, il Brasile, che se da un lato ha visto crescere a dismisura il proprio PIL, dall’altro ha visto accentuarsi il divario tra ricchie poveri.

La richiesta di partecipazione alla ricchezza è sfociata in una serie di manifestazioni di massa che hanno costretto Dilma Rousseff ad una serie di interventi per placare gli animi.

Versione stampabile
anief
soloformazione