Bozza rientro settembre, piano B: in caso di epidemia, didattica a distanza. Ci sarà piattaforma ministeriale

Stampa

In caso di livelli epidemiologici nuovamente emergenziali a livello locale o nazionale, la bozza contenente le linee guida per il rientro a settembre in sicurezza prevede l’avvio della didattica a distanza.

Pertanto ogni istituzione scolastica integra il Ptof con il Piano scolastico per la Didattica digitale integrata, che tiene conto delle potenzialità digitali della comunità scolastica emerse nel corso della sospensione delle attività in presenza nel 2020. Ogni scuola individua le modalità per riprogettare l’attività didattica, con particolare  riguardo alle necessità specifiche degli alunni con Bisogni Educativi  Speciali.

Si dovranno necessariamente e preliminarmente individuare le modalità e le strategie operative per garantire a tutti gli studenti le stesse possibilità, in termini di accesso agli strumenti necessari per una piena partecipazione.

Nella bozza, inoltre, si comunica che il Ministero ha avviato la progettazione di una piattaforma finalizzata all’erogazione di contenuti didattici a distanza.

Scarica bozza

Vedi anche

Rientro a settembre, SCARICA BOZZA: le classi potranno turnare o essere divise, le materie aggregate. Lezioni anche il sabato e no mascherine per infanzia

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur