Bozza decreto graduatorie di istituto: attenti alle date

di Lalla
ipsef

Lalla – Attenzione alla bozza del decreto per le graduatorie di istituto che circola in questi giorni sul web (il ministero l’aveva diramata in forma riservata): le date in essa riportata non sono corrette. Va detto inoltre che l’amministrazione si è riservata una riflessione in seguito alla mancata condivisione da parte delle organizzazioni sindacali delle proposte inerenti la tabella di valutazione dei titoli.

Lalla – Attenzione alla bozza del decreto per le graduatorie di istituto che circola in questi giorni sul web (il ministero l’aveva diramata in forma riservata): le date in essa riportata non sono corrette. Va detto inoltre che l’amministrazione si è riservata una riflessione in seguito alla mancata condivisione da parte delle organizzazioni sindacali delle proposte inerenti la tabella di valutazione dei titoli.

La bozza riporta la data del 30 giugno come termine ultimo per la presentazione delle domande, invece nel corso della riunione è stato stabilito che il termine sarà entro 30 giorni dalla pubblicazione del decreto ministeriale, firmato dal Ministro, sulla rete intranet e internet del Ministero (quindi ad oggi non è possibile stabilire una data).

L’esclusione di tale data è fondamentale per poter indirizzare i docenti alla compilazione del modello apposito per la situazione individuale (la data del 30 giugno avrebbe creato problemi con il contestuale procedimento di scioglimento delle riserve).

Allo stesso modo la data corretta per la presentazione tramite modalità web del modello B, relativo alla scelta delle istituzioni scolastiche, è 1° luglio 2011 – 1° agosto 2011, mentre la data indicata nel decreto è 31 luglio (che quest’anno cade di domenica).

Particolare attenzione deve inoltre essere prestata per la scuola di infanzia e primaria, per la quale è previsto il limite, nella scelta delle scuole, di 10 istituzioni di cui, al massimo, 2 circoli didattici. Nel decreto è contenuta la seguente indicazione: "Ove, in alcune province, non sussistano le condizioni per la realizzabilità della predetta previsione, per carenza numerica di una o altra tipologia di istituzione scolastica, o comunque per rilevanti ragioni di carattere organizzativo, le competenti Direzioni regionali possono disporre, con proprio motivato provvedimento da pubblicare nei rispettivi siti internet regionali e provinciali entro la data del 15 giugno 2011, che per tali province gli aspiranti medesimi possono presentare domanda nel numero complessivo di 10 istituzioni scolastiche, senza tener conto dei limiti prescritti."
Anche in questo caso la data potrà essere suscettibile di variazione.

Confermate le modalità di presentazione delle domande:

  • consegna a mano
  • raccomandata r/r

Nei prossimi giorni vi forniremo le schede dettagliate di lettura del decreto e la guida alla compilazione del modello di domanda.

In attesa della pubblicazione del decreto i docenti che non hanno ancora un account su Istanze on line possono procedere alla Registrazione.

Graduatorie di istituto: le novità della tabella titoli per la III fascia

Graduatorie di istituto, decreto a fine settimana. 30 giorni di tempo per presentare le domande

Versione stampabile
anief
soloformazione